Com’è nata l’associazione

“Creativi per Solidarietà”

«La solidarietà del genere umano non è solo un segno bello e nobile,
ma una necessità pressante, un ‘essere o non essere’,
una questione di vita o di morte».  Immanuel Kant

Siamo un gruppo di persone che credono nella possibilità di un vivere diverso dall’individualismo ossessivo che permea la società di oggi, convinti che la solidarietà sia un mutamento obbligato se vogliamo un mondo più a misura d’uomo. Da qui la decisione di fondare una nuova Associazione non lucrativa, di utilità sociale: “Creativi per Solidarietà”, rivolta a favore di persone in difficoltà o di progetti anche in sinergia con altre Associazioni, Fondazioni o Gruppi di volontariato.

Adottando una solidarietà creativa, capace di guardare oltre alle apparenze e che riesca a intercettare le piccole problematiche  – piccole per chi non è costretto a viverle – che le organizzazioni esistenti faticano a risolvere perché già gravate oltre misura. Ben sappiamo che l’Associazione è una briciola su un desco affollato, ma questo non basta per scoraggiarci. La sede è presso la Comunità cristiana di San Domenico a Udine.

Le segnalazioni di problematiche, senza vincoli di confini territoriali o di ogni altra preclusione, sono prese in esame dal Direttivo (3 membri) che trasmette al Comitato di Distribuzione (5 membri) presieduto da don Franco (Francesco Saccavini). Il Comitato è il perno dell’Associazione: valuta e procede alla distribuzione degli aiuti.

Tesserarsi ha un costo annuale di minimo €. 5,00 e dà diritto a partecipare alla vita sociale. Sono ovviamente accettate donazioni ed elargizioni liberali.